twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Lug 202017
 

Ufficializzato lo scorso maggio, nelle ultime ore Google ha iniziato a rilasciare a livello globale il suo nuovo servizio di sicurezza per il sistema operativo Android chiamato Google Play Protect.

Che cos’è Google Play Protect?

Google Play Protect non è altro che un’evoluzione della funzione Verifica applicazioni presente ormai da anni in tutti i dispositivi Android, un servizio di antimalware che blocca l’installazione di applicazione ritenute dai criteri di sicurezza di Google non sicure.

antivirus-android-2 antivirus-android

Come agisce Google Play Protect?

Google Play Protect scansiona automaticamente e costantemente l’intero sistema alla ricerca di app non sicure riuscendo a bloccarle già nella fase di installazione, comprese quelle installate manualmente al di fuori del Play Store.

Una volta rilevata un’app potenzialmente dannosa il servizio antimalware di Google mostra all’utente un avviso con un invito a disinstallarla e nei casi più gravi provvederà addirittura a rimuoverla da solo dal sistema.

 

Come si installa Google Play Protect?

L’installazione di Google Play Protect avviene attraverso i servizi del Play Store in maniera completamente automatica e trasparente all’utente.

Come si disinstalla Google Play Protect?

Essendo un servizio integrato in Android Google Play Protect non può essere disinstallato dall’utente, ma soltanto disattivato.

Come si attiva, disattiva o controlla che si è protetti da Google Play Protect?

Per attivare, disattivare o più semplicemente controllare che Google Play Protect sia presente nel dispositivo Android in uso, è necessario aprire l’apposita schermata di controllo chiamata Play Protect.

Per raggiungerla entrate nelle impostazioni di Android, poi nel menù Google ed infine nel menù Sicurezza.

Nella parte centrale della schermata del Play Protect troverete il risultato della scansione automatica e anche le ultime app analizzate dal servizio.

 

Le due opzioni in basso vi permetteranno rispettivamente di attivare/disattivare la scansione automatica dell’intero sistema e inviare a Google le app sconosciute (quelle installate al di fuori del Play Store).

Ricordiamo che nei Galaxy protetti dalle ultime versioni di Samsung Knox è presente un servizio simile creato in collaborazione da SamsungIntel Security McAffee (link guida).

Inutile dire che entrambi rendono completamente inutili software di antivirus di terze parti, mai in grado di proteggere realmente il sistema operativo Android e come dichiarato anche più volte dagli stessi ingegneri di Google.