twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Gen 092013
 

 

Coloro che hanno installato l'ultimo firmware inglese I9300XXELLA (il più recente Jelly Bean 4.1.2 ad oggi disponibile per il Galaxy S3) e hanno poi provveduto a modificarlo con kernel o recovery di terze parti, si saranno senz'altro ritrovati con un punto esclamativo rosso visibile nella fase di avvio.

Il motivo di questo comportamento è da attribuire al nuovo bootloader presente all'interno dell'aggiornamento, probabilmente diverso da quelli che si trovano nella maggior parte dei firmware precedenti.

Al momento non si conosce ancora quale sia il suo vero significato.
L'ipotesi di un bug non è tanto plausibile, la comparsa di questo avviso infatti è stata segnalata già in passato.

Più probabile che si tratti di un nuovo tipo di controllo introdotto da Samsung, che si affianca ai vari contatori già presenti nel Galaxy S3.

Come specificato ad inizio articolo, il punto esclamativo viene attivato solamente nel caso in cui sia stato installato un kernel modificato o una ClockWorkMod Recovery.

Su Xda sono subito proliferati numerosi thread su come tentare di ripristinare i vecchi bootloader, procedure spesso un po' contorte e al limite della logica.

Noi ovviamente sconsigliamo di effettuare questo tipo di operazioni, soprattutto considerando che non portano ad alcun beneficio e che in mano a persone inesperte rischierebbero addirittura di danneggiare il telefono.


 

Del resto, se la Samsung ha pensato di aggiornare questo componente, potrebbero anche esserci altri motivi diversi da questo (che nessuno può conoscere) e se la modifica è prevista per tutti, prima o poi verrà introdotta con i futuri aggiornamenti.

 

Sottolineiamo ancora una volta che la garanzia del proprio telefono viene invalidata quando questo viene manomesso, indipendentemente dall'esistenza di un contatore modificato o la comparsa di un segnale particolare.

E' proprio per questo motivo che quello del punto esclamativo rosso alla fine non rimane altro che una semplice curiosità.