twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Gen 102014
 

 

La linea Galaxy della Samsung fin dal primo modello commercializzato si è sempre distinta per la presenza di un tasto fisico centrale circondato da due pulsanti di tipo soft touch, utilizzati rispettivamente per lanciare il menù contestuale e ritornare alla schermata precedente.

samsung-galaxy-pulsante-menu

Come però ci suggeriscono gli ultimi modelli android presentati dalla società koreana, in particolare i nuovi tablet TabPRO e NotePRO, il pulsante menù potrebbe sparire definitivamente e lasciare il posto a quello per l’apertura del task manager.

 

Il motivo di questa scelta è molto probabilmente quello di volersi adeguare alle intenzioni di Google di spingere gli sviluppatori a utilizzare per l’elenco delle impostazioni la barra delle azioni, questa per intenderci:

BARRA-AZIONI-google-android

 

Una politica rafforzata di recente con l’uscita di Android 4.4 KitKat, ma prevista già ai tempi della vecchia versione Android 3.0 Honeycomb con l’introduzione delle API dell’Action Bar, un componente pensato per rendere più intuitiva l’interfaccia grafica e di conseguenza migliorare l’esperienza utente (approfondimenti).

 

Cosa ne pensate di questa scelta? 

 

  • frank

    Sto usando un nexus 5 al momento e non ne sento completamente la mancanza.. Anzi! Il tasto multitasking é molto più utile.. Piuttosto che tenere premuto a lungo il tasto home.. Spero però che continuino a fare il tasto home fisico.. É molto più comodo dei tasti soft touch!

  • ste

    Che se google volesse migliorare veramente l'esperienza utente dovrebbe mettere lei stessa il tasto menù, altro che action bar. i clienti già non capiscono mai una sega.

  • Puma

    Basta che da qualche parte "menu" ci sia.. altrimenti diventa un odiato ios

  • Michele

    Complimenti per l'articolo molto chiaro.
    Non capivo perché Google volesse eliminarlo. Io lo uso solo per accedere alle impostazioni di sistema, quindi se mi trovano un sistema più comodo ben venga.

  • Andrea

    Sarei portato a pensarla come STE!!!

  • TowerPillar

    Credo la cosa migliore sarebbe mettere tra le impostazioni la possibilità di scegliere quali funzioni dedicare ad ogni "pulsante" e via…

  • Valerio

    A mio parere sono degli idioti…. Il tasto menu è comodissimo li in basso…sull Acton bar è molto difficile da premere su display molto grandi

  • K men

    Basta cambiare le cose che funzionano…solo per il gusto di cambiare !

  • andrea fava

    con la barra in basso ci può stare ma negli smartphone mettere il pulsante in alto non migliora l'esperienza utente per un cactus. Almeno questo è il mio parere dopo aver provato ad avere la status bar in basso insieme alla navbar che era comodissima per aprire notifiche e collegamenti nel menù a tendina, per intenderci come sui tablet. A me mancherà molto il tasto menù specialmente ora che li ho rimappati tutti con la funzione longclick ( menù click lungo spegni schermo- indietro click lungo home ) con un modulo di xposed

    • androidgalaxys

      Allora se è per questo puoi stare tranquillo perché il tasto potrebbe rimanere ancora li, ma lo sostituiranno con altre funzioni

    • andrea fava

      appunto: lo sostituiranno con altre funzioni quindi per avere il menù si dovrà avere la possibilità di poter assegnare una funzione diversa ( cioè il menù ) con un long click oltre quella di default, e tanti saluti alla funzione spegni schermo senza tasto fisico. Intendevo dire che " apri menù" per me è essenziale e non avere il tasto lì dove è adesso mi darebbe molto fastidio

  • Ipse

    Meglio così, tanto con la Cyanogen l'ho già fatto io!

  • Matteo

    Questo è un esempio di come fosse (o lo sia tutt'ora) sintomatica la mancanza di controllo di Google per quanto riguarda l'esperienza d'uso di Android. Ha lasciato fare per anni ai diversi OEM integrazioni proprietarie, ed ora sembra imporsi su questioni stupide e assurde: icone della barra in alto di colore bianco (al volo sui Samsung vedendone il colore so in che "situazione" mi trovo) e questo pulsante… tralasciando il fatto che su tutti gli ultimi Samsung richiamare Google Now non è così semplice come sui Nexus… Sul Note 2 devo tenere premuto a lungo il pulsante Home e poi scegliere il tasto virtuale centrale, invece che un semplice swipe in alto come sul Note 10.1"… Google doveva imporsi perché lasciassero i pulsanti virtuali e che svolgessero le funzioni per cui LEI le aveva pensate, se voleva controllo…. Adesso è tardi: cambiare le proprie abitudini e una "rottura…."