twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Lug 262012
 

 

L'ultimo firmware ufficiale disponibile per i Galaxy S3 italiani è quello I9300XXALF6 rilasciato il 22 giugno.
Non si tratta affatto però della versione più recente rilasciata ad oggi dalla Samsung.

Molti paesi europei, tra cui i brandizzati tim, hanno infatti già ricevuto tramite kies la release successiva (la BLFB) e nella giornata di ieri è iniziato nel Regno Unito il roll-out di una nuova serie, la BLG6.

Ma quali sono le novità che i possessori di un Galaxy S3 italiano troveranno quando l'aggiornamento arriverà anche nel nostro paese?
Ecco tutto quello che noi di androidgalaxys.net abbiamo rilevato provandoli.
 

Le differenze visibili non sono certamente molte.
La più evidente è la comparsa della barra della luminosità all'interno del menù a tendina android.

Nel menù di spegnimento sono stati inseriti nuovi collegamenti per la gestione dei profili audio.

Ampliato il menù Docking station, ora chiamato Accessorio, con nuove opzioni per la gestione dell'audio.

Nell'applicazione email di Samsung, aggiunta la data e l'ora dell'ultimo sync effettuato.

 

Quelle illustrate sopra sono le modifiche proprie dell'aggiornamento BLFB.
Con i firmware della serie BLG6 si aggiungono:

pulsanti indietro / avanti nella barra degli indirizzi del browser

effetti fotografici aggiuntivi e una nuova versione del software della camera

Presente anche la funzione AllShare Cast, ad oggi non inclusa seppur pubblicizzata durante il lancio.
Segnaliamo, inoltre, che con l'ultimo firmware sembrerebbe risolto il fastidioso problema del redraw del launcher durante l'uso intenso del telefono.
 

Purtroppo con l'aggiornamento I9300XXBLG6, e probabilmente anche con i successivi, i possessori di un Galaxy S3 perderanno la funzione di ricerca locale avanzata.
Stiamo parlando di quella raggiungibile attraverso il widget di ricerca google o tramite la pressione prolungata del tasto soft touch sinistro. 

D'ora in poi sarà quindi impossibile ricercare sms, contatti, applicazioni e tanti altri elementi che si trovano all'interno del telefono.
Gli unici risultati restituiti saranno solamente quelli relativi alle ricerche del web.

Questa restrizione è stata decisa da Samsung per evitare di incorrere nell'infrazione dei brevetti Apple.

Per i nostri lettori abbiamo però estratto dall'ultimo firmware italiano l'apk responsabile della funzione: GoogleQuickSearchBox.apk.
Una volta scaricato o copiato nel telefono, basta semplicemente installare il pacchetto tramite un comunissimo file manager, cliccandoci sopra.

La funzione ricerca ritornerà ad essere così come quella classica di android.

Per rendere la modifica permanente, anche al successivo riavvio, occorre però eliminare l'apk originale presente in /system/app/GoogleQuickSearchBox.apk.
L'operazione può essere effettuata indifferentemente sia prima che dopo l'intallazione, ma sono necessari i permessi di root.

Per chi volesse installare subito l'aggiornamento senza attendere l'arrivo in Italia, potrà trovare tutte le informazioni nella nostra sezione firmware europei.

 

AGGIORNAMENTO ore 17:30 26 luglio 2012:

Aggiornata procedura di ripristino funzione di ricerca avanzata.
 

AGGIORNAMENTO ore 17:30 26 luglio 2012:

La funzione di ricerca locale nell’ultimo aggiornamento è stata rimossa per sbaglio?

 

AGGIORNAMENTO 27 luglio 2012:

La Samsung ha rilasciato un nuovo firmware che reintroduce la funzione di ricerca avanzata.
Si tratta della versione I9300XXBLG8.