twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ott 132016
 

Vinsic è un’azienda californiana produttrice di accessori per smartphone non ancora molto nota, ma che abbiamo già avuto di apprezzare in occasione della nostra recensione del caricabatteria wireless Vinsic 110B, uno dei più economici in commercio nonostante le 3 bobine.

E anche l’ultimo prodotto di questa azienda da noi acquistato si è rivelato sorprendente: il power bank Vinsic 207D da 15000 mAh.

vinsic-powerbank-15000-mah

Non stiamo parlando certamente di una batteria esterna tascabile, ma il suo spessore può essere definito quasi da record visto che misura solamente 1,3 cm (gli angoli arrotondati la fanno sembrare anche meno spessa).

Rispetto alle batterie di analoga capacità offerte dai concorrenti Vinsic ha infatti preferito sacrificare la larghezza, una scelta che risulta però apprezzabile visto che in questo modo non si ha alcuna difficoltà ad inserire il Vinsic 207D all’interno di una comune borsa da ufficio già piena (misure complessive 16,4 x 11,2 x 1,3 cm – peso 443 grammi).

I power bank oggi stanno diventando sempre più curati esteticamente ed il Vinsic 207D non fa eccezione.
Il suo design è estremamente pulito ed elegante, grazie soprattutto ad un corpo unibody in lega di alluminio (a parte il lato frontale e posteriore in plastica) e alla completa assenza di tasti o led visibili.

Al posto dei classici pallini sempre poco precisi o di un display retroilluminato, qui ad indicare la carica troviamo un display di tipo led di colore verde ben nascosto nella parte frontale.

Per attivarlo basta semplicemente sfiorarlo con il dito e subito la percentuale di carica del power bank verrà visualizzata in maniera precisa.

La scocca poi viene offerta in quattro colorazioni diverse, tutte piuttosto piacevoli:

Grigio

Oro

Red

Silver

Accanto al display led troviamo una porta microusb che serve per la ricarica del power bank (input 2A) e due porte usb in grado di erogare ciascuna una corrente massima di 2,4A (4A max se usate contemporaneamente).

Veniamo ora all’aspetto che più ci ha sorpreso di questo power bank.
A differenza di tutti gli altri prodotti fino ad oggi provati e che difficilmente dimostravano un’efficienza energetica superiore al 66-75%, qui la capacità riportata può essere considerata quasi effettiva.

Dalle nostre prove infatti siamo riusciti a ricaricare in maniera completa un Note 10.1 2014 (8220 mAh), un Galaxy S7 Edge (3600 mAh) e fino al 56% un Galaxy S6 Edge (2600 mAh), per un efficienza energetica superiore all’88%.
Davvero niente male.

Peccato soltanto che questo power bank non supporta la ricarica rapida Quick Charge o simili, una caratteristica che lo avrebbe reso veramente perfetto.

PRO

  • ottima efficienza energetica
  • design e materiali
  • spessore ridottissimo
  • due porte usb a 2,4A
  • segnalazione carica residua precisa

CONTRO

  • niente tecnologia quick charge
  • tempi di ricarica complessivi 8 ore
  • dotazione essenziale (solo un piccolo cavo microusb)

Su amazon.it è possibile trovare anche una versione da ben 20000 mAh e da 12000 mAh, ma noi abbiamo preferito questa da 15000 mAh per il migliore rapporto prezzo-capacità-dimensioni offerto.