twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ott 162017
 

Nella giornata di oggi Samsung Electronics ha presentato un nuovo accessorio chiamato Connect Tag che possiamo considerare come la versione più avanzata degli attuali bluetooth tracker.

Il suo scopo principale infatti è sempre quello di permettere di ritrovare facilmente gli oggetti a cui è stato attaccato (es. chiavi, borse, ecc…), ma oltre alla semplice connessione bluetooth per la localizzazione sfrutta anche il WiFi, il GPS/Glonass e addirittura le reti cellulari NB-IoT (Narrow Band Internet of Things), studiate appositamente per consentire le trasmissioni dati a basso consumo.

Grazie al supporto di tutte queste tecnologie il Samsung Connect Tag potrà rilevare la posizione con maggiore precisione e riuscire a trasmetterla al nostro cellulare indipendentemente dalla distanza in cui si trova.
Proprio per questo sarà utile anche per localizzare veicoli, animali o persone.

Il Samsung Connect Tag è dotato di un proprio sistema operativo (Tizen IoT), della certificazione IP68, del supporto alle eSIM (indispensabili per sfruttare le reti cellulari NB-IoT), led di stato con tre colori e una batteria da 300 mAh ricaricabile tramite una porta microusb che dovrebbe essere in grado di garantire un’autonomia di 7 giorni.

Samsung mostrerà il Connect Tag durante la Samsung Developer Conference 2017 che si terrà il 18 e 19 ottobre in California e ne avvierà la commercializzazione in vari paesi (non ancora specificati) entro i prossimi mesi.

Siamo proprio curiosi di provarlo, sperando però che il prezzo sia altrettanto interessante (ma dubitiamo fortemente che possa essere inferiore ai 40-50€).

 

fonte Samsung