twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Feb 272015
 

Purtroppo la batteria del proprio smartphone non basta mai ed è così che per non farsi cogliere impreparati nelle situazioni di emergenza si è spesso costretti a rivolgersi ad accessori come i caricabatteria portatili esterni.

Quello che vi proponiamo oggi si chiama Intocircuit, è prodotto dall’azienda statunitense Hisgadget Inc ed ha una capacità di 11200 mAh.

A rendere particolare questo accessorio da tanti altri del genere è innanzitutto il corpo in alluminio spazzolato e non di semplice plastica.
Una soluzione che rende il prodotto più elegante e resistente, senza alterarne le dimensioni che rimangono abbastanza compatte (110 x 71 x 22 mm) ed il peso (278 gr, in linea con batterie di analoga capacità).

Un’altra caratteristica molto apprezzabile è il display digitale in grado di visualizzare in forma numerica lo stato della carica e alcuni dettagli sulle porte in uso.

Rispetto quindi alla maggior parte dei caricatori esterni in commercio che prevedono solo dei semplici led, con l’Intocircuit è sempre possibile conoscere con precisione il livello di carica erogabile rimanente.

intocircuit-power-castle-1

Ma il vero punto di forza del power bank della Hisgadget è la possibilità di poter essere ricaricato in tempi molto rapidi grazie al supporto di una corrente di input a 2A.

Un vantaggio non da poco, perché mentre altri caricatori esterni di capacità analoga, o addirittura minore, per raggiungere il livello di carica completa impiegano oltre le 12-15 ore, l’Intocircuit ne richiede solamente 4-5.

Le porte usb disponibili sono due, una da 1A e l’altra da 2,1A indicata per ricaricare i moderni smartphone o tablet.
Dalle nostre prove i tempi di carica sono risultati sempre in linea con quelli degli alimentatori a muro originali forniti dalla Samsung.

Come già detto l’Intocircuit ha una capacità di 11200 mAh, quindi in grado di assicurare più di una ricarica anche a telefoni con batterie di media-alta capacità.

Con questi prodotti però non aspettatevi che il numero di cariche possibili corrisponda esattamente a quello ottenibile dalla semplice divisione tra la capacità del caricatore e quello della batteria dello smartphone, questo perché una parte della corrente infatti è sempre destinata a disperdersi.

Ad esempio con l’Intocircuit siamo riusciti ad effettuare due ricariche complete ed una a metà del Galaxy S5 (batteria da 2800 mAh), mentre con il Galaxy S4 (batteria da 2600 mAh) tre e poco più.

In ogni caso l’efficienza energetica di questo prodotto si conferma nella media dei migliori caricatori esterni attualmente in commercio.

Una piccola chicca del caricatore Intocircuit è la presenza di un led utilizzabile come torcia, non indispensabile ma comodo in situazioni di emergenza.
Per attivarlo dovete cliccare due volte di seguito sul piccolo pulsante ON/OFF, per spegnerlo invece basta un solo click.

La dotazione del caricatore Intocircuit 11200 mAh prevede un piccolo cavetto microusb da 50 cm ed un elegante sacchettino per il trasporto.

E’ presente anche un piccolo opuscolo per le istruzioni, ma purtroppo solo in lingua inglese.

Fortunatamente per utilizzare l’accessorio non sono richieste istruzioni (a parte l’attivazione del flash led che vi abbiamo spiegato sopra). Il funzionamento infatti è del tutto automatico e l’Intocircuit è progettato per spegnersi e accendersi da solo non appena viene rimosso o collegato il dispositivo da ricaricare.

In Italia è arrivato solamente da poco e per ora è possibile trovarlo solo su Amazon.it al prezzo di 34,89€ spedizioni incluse (su Amazon.com potrete consultare numerose recensioni positive).

> Caricatore portatile Intocircuit 11200 mAh Colore Grigio
> Caricatore portatile Intocircuit 11200 mAh Colore Argento

  • Rocca.p

    Bravi ottima recensione. Non capisco perché i 2 ampere non diventino la norma, il mio attuale pur avendo quasi la stessa capacità impiega 11 ore!

  • Daniele

    Ottimo prodotto ad un prezzo non altissimo

  • angisbregolius

    Qualcosa non mi torna nel test…con S4 ha ricaricato un totale di 8000 mAh (2600×3,1) circa mentre con S5 si è fermato a 7000 mAh (2800×2,5)…ok che non fornisce tutti gli 11200 ma perchè questa discrepanza di 1000 mAh?

    • La differenza è minore, delle ricariche non complete non abbiamo fornito i valori esatti perché tanto non confrontabili direttamente (era giusto per dare un idea).

      Ci possono essere delle piccole variazioni in base al cavetto utilizzato (magari uno di cattiva qualità), se ricarichi due dispositivi contemporaneamente, allo stato delle batterie, alla percentuale di partenza (magari il telefono segnala ancora l’1%), cicli di carica ecc…

  • Salvo P.

    Se supportasse il Quick Charge degli Snapdragon sarebbe il top ma purtroppo vedo che non ne esistono

  • Scapin Alex

    Scsate ma nn sembra molto pratico ossia piccolo, nn sembra ABBASTANZA grande!!!

    • ste

      per una batteria con questa capacità 11 cm sono esagerati

  • firefox82

    A questo punto attacco direttamente i morsetti alla batteria della macchina XD

  • franky29

    Io ho preso quello della cellular line a 30 euro e mi sembra buono