twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Apr 192016
 

L’accessorio che andiamo a recensire oggi appartiene alla categoria dei bluetooth tracker, ossia dispositivi che una volta accoppiati tramite connessione bluetooth al proprio telefono ci aiutano a ritrovare gli oggetti a cui sono stati agganciati, come ad esempio chiavi, portafogli, borselli o altre cose del genere.

filotracker

E quello da noi scelto, a differenza di tanti altri presenti sul mercato, è interamente Made in Italy e ovviamente con interfaccia e istruzioni in italiano.

filo tracker (2)

Configurarlo e utilizzarlo è comunque davvero molto semplice.

Una volta aperta la confezione, che ci spiega in maniera molto chiara di cosa si tratta, ci ritroveremo davanti ad piccolo oggetto quadrato dal lato di 3,8 cm, uno spessore di soli 6 mm e peso di 11 grammi.

filo tracker (3)

Le plastiche nere con finiture lucide contribuiscono a donargli un aspetto elegante e a renderlo un portachiavi più piacevole (il cordoncino è già compreso e montato).

filo tracker (5)

Di lato è presente anche una piccola fessura che ci aiuterà ad aprire il tracker per sostituire la batteria integrata una volta che è esaurita (una comune CR2016 dal costo di 1 o 2 euro max e dalla durata massima dichiarata dalla casa di 10 mesi).

filo tracker (1)

Da notare che il centro della lettera o è un pulsante di cui vi spiegheremo più avanti l’utilità.

filo tracker (7)

Per associare Filo al nostro smartphone è sufficiente installare la relativa app disponibile sia per Android [DOWNLOAD PLAY STORE] che per IOS [DOWNLOAD iTUNES] e seguire il semplice wizard che ci chiederà nell’ordine di: attivare il bluetooth sullo smartphone, avvicinare Filo allo smartphone e tenere premuto il pulsante su Filo per associarlo allo smartphone.

filo bluetooth tracker (3) filo bluetooth tracker (4) filo bluetooth tracker (5)

Volendo è poi possibile dare un nome al tracker e associarlo ad una determinata categoria di oggetti, utile per distinguerlo meglio se se ne possiede più di uno (operazione che può essere effettuata anche in seguito).

filo bluetooth tracker (7) filo bluetooth tracker (8) filo bluetooth tracker (9)

Nella schermata principale ci verrà subito mostrato lo stato del nostro Filo, con un’indicazione approssimativa della distanza dal nostro smartphone, ed un pulsante che consente di farlo suonare per aiutarci a ritrovarlo subito insieme all’oggetto a cui è stato attaccato.

filotracker (11) filotracker (14) filotracker (20)

Il range di azione massimo rilevato dalle nostre prove in cui Filo è il nostro telefono sono riusciti a rimanere collegati è stato di circa 25-30 metri all’aria aperta, mentre al chiuso non abbiamo avuto problemi a coprire un intero appartamento di circa 70 m2 con due porte chiuse come ulteriore ostacolo.

E’ opportuno specificare però che l’efficienza della connessione può variare a seconda dell’ambiente in cui ci si trova. La presenza di altri segnali che interferiscono o ostacoli vari possono ridurre notevolmente il raggio di copertura.
Il produttore dichiara per Filo una portata massima di 80 metri (una delle più elevate della categoria), ma considerando che con altri bluetooth tracker di origine cinese non siamo mai riusciti a superare i 3-4 metri, possiamo considerare i valori da noi raggiunti ottimi.

filo tracker bluetooth

Non aspettatevi però un suono forte come quello di una cassa del telefono (tra l’altro Filo per garantire un minimo di resistenza all’acqua non possiede nessuna griglia per favorire l’altoparlante), ma se l’ambiente non è rumoroso si riesce comunque ad udirlo anche alla distanza massima coperta dal segnale (seppur lievemente).

filo tracker

Premendo poi il pulsante presente su Filo otterremo poi la funzione inversa, ossia ritrovare il nostro telefono facendolo suonare (ma non purtroppo se lo abbiamo lasciato in modalità silenziosa).

filotracker (16)

Un’altra funzione dell’app di Filo è quella di memorizzare attraverso il GPS del telefono l’ultima posizione in cui smartphone e bluetooth tracker sono rimasti associati. Una cosa che potrebbe tornare utile ad esempio quando abbiamo dimenticato il nostro borsello in un particolare ufficio o su una panchina al parco, oppure anche per ritrovare il parcheggio dell’auto.

filo tracker (8)

Per ovviare ad alcuni limiti del prodotto noi ci siamo divertiti a migliorarlo attraverso Tasker creando dei task automatici in grado di:

  • far squillare ugualmente al massimo volume il nostro telefono quando è in modalità silenziosa e si preme il pulsante di Filo
  • far emettere un beep al nostro telefono quando perde la connessione con Filo perché magari ci siamo allontanati troppo (e in questo modo non possiamo dimenticarci dell’oggetto)

Dato inoltre che si tratta di un dispositivo bluetooth 4.0 a basso consumo, a volte lo utilizziamo anche come una sorta di “tag bluetooth” per automatizzare, sempre con Tasker, alcune funzioni non appena entriamo in auto (esempio avvio Profilo FuoriCasa, attivazione del servizio GPS, apertura di TomTom Autovelox e così via).

tasker filo (3) tasker filo (1) tasker filo (2)

Dopo l’installazione dell’app, per evitare che il suo servizio venga chiuso dal sistema, raccomandiamo di impostare le dovute eccezioni nelle impostazioni del telefono, come ad esempio la funzionalità di risparmio energetico della batteria dei Galaxy o di Android Marshmallow.

Screenshot_20160416-190056

Chi fosse interessato all’oggetto può acquistarlo direttamente presso il sito italiano del produttore ad un costo di 29,90€ per 1 Filo, di 69,90 € per 3 Filo o 124,90 per 6 Filo.
Grazie al codice sconto “provami” da inserire in fase di acquisto riuscirete però a risparmiare il 20%.

> LINK SHOP FILO
> LINK FAQ e Compatibilità smartphone

AGGIORNAMENTO 16 giugno 2016:
L’app di Filo si aggiorna con una nuova grafica e funzioni

AGGIORNAMENTO 25 novembre 2016:
Segnaliamo che in occasione del BlackFriday e CyberMonday il bluetoot tracker Filo in questi giorni può essere acquistato sullo shop del produttore a prezzi scontati.