twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ago 022016
 

Quella ad induzione (o wireless) è un tipo di ricarica possibile nel mondo degli smartphone già da diversi anni, ma che soltanto di recente ha iniziato a diffondersi rapidamente grazie alla scelta di Samsung di integrarla all’interno dei suoi ultimi top di gamma Galaxy S6 e Galaxy S7 (in grado di supportare sia lo standard Qi che PMA).

L’accessorio che esaminiamo oggi è proprio un caricabatteria wireless con supporto allo standard Qi, il Vinsic 110B , uno dei più economici in commercio ma non per questo meno interessante.

Rispetto alla maggior parte dei concorrenti costruiti con una forma tonda, il Vinsic 110B si presenta con un design rettangolare, forse meno bello a vedersi, ma senz’altro più efficace data la maggior ampiezza della superficie su cui appoggiare lo smartphone.

Forma sfruttata dal produttore per inserire al suo interno ben tre bobine di ricarica.

vinsic tre bobine

Una caratteristica che permette all’utente di posizionare lo smartphone in maniera un po’ più libera senza essere costretto a doverlo per forza appoggiare nel centro esatto della basetta.

no

no

La presenza di un led nella parte laterale vi aiuterà a capire meglio se la posizione scelta va bene. Se il led rimane blu vuol dire che la basetta non sta ricaricando lo smartphone, mentre se diventa verde la ricarica ad induzione è in corso.

Come vedete l’avvio della ricarica ad induzione viene segnalata anche dallo smartphone tramite un’animazione circolare.

Il led non è particolarmente potente quindi se deciderete di tenerlo di notte sul comodino non vi darà fastidio.

Il peso della basetta è di 97 grammi mentre lo spessore di soli 7 mm, risultando una delle più sottili in circolazione.

Nella parte inferiore sono poi presenti 4 piedini di gomma.

Ma quanto tempo ci vuole per ricaricare in maniera completa un telefono tramite la ricarica wireless?

Considerando che l’output è di 1A (per l’input è richiesto un alimentatore a muro o un power bank in grado di erogare almeno 2 A) non aspettatevi tempistiche particolari.

Dalle nostre prove per portare da 0 a 100 il nostro Galaxy S6 Edge (batteria 2600 mAh) abbiamo dovuto aspettare ben 3 ore, un tempo superiore alla ricarica tramite cavo usb (con il Galaxy S6 Edge 2,5 ore senza Quick Charge abilitato), ma in linea con i valori previsti da Samsung.

Come potete capire anche voi non si tratta di un genere di caricabatterie adatto quando si è di fretta o, come nel nostro test estremo, per ricaricare da 0 uno smartphone.

La comodità della ricarica ad induzione vi permetterà però di mantenere il livello della batteria sempre alto e vi eviterà di dover staccare e riattaccare continuamente il cavetto microusb.

Il Vinsic 110B viene proposto attualmente su amazon.it a soli 14,90€, un prezzo molto conveniente per chi desidera provare questo tipo di ricarica senza investire grosse cifre (Samsung propone un caricabatteria wireless con le stesse specifiche a ben 60€).

> Vinsic Caricabatteria Wireless Qi – 14,90€