twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Lug 272016
 

Torniamo ancora una volta a parlare di power bank, un tipo di accessorio molto apprezzato dagli utenti mobile in quanto permette di non preoccuparsi più del del livello della batteria raggiunto dal proprio smartphone o tablet quando si è fuori casa.

Quello che vi proponiamo oggi è l’Aukey PB-T5, un vero peso massimo della categoria visto che parliamo di una batteria esterna da ben 20000 mAh.

Nonostante questo però le dimensioni, se rapportate a quelle dei prodotti concorrenti, sono da considerarsi piuttosto contenute: 8,2 x 14,9 x 2,1 cm.
Per darvi meglio un idea parliamo di una lunghezza e larghezza compresa tra quella di un Galaxy S6 Edge e Note 4.

Rispetto agli altri power bank di analoga capacità pure il peso risulta ridotto, circa 400 grammi, inferiore quindi anche al precedente modello della stessa casa.

Merito probabilmente dei materiali, una plastica leggera ma anche ben solida come ci ha spesso abituato Aukey con i suoi accessori.

aukey pb-t5

Il PB-T5 è dotato di due porte USB che permettono di ricaricare due dispositivi diversi contemporaneamente.

La prima, quella di colore verde, ha un output di 2,4A (per ora gli smartphone più esigenti in commercio arrivano a richiedere al massimo a 2,1A).

La seconda, quella arancione, invece supporta la tecnologia Quick Charge 2.0 (o compatibili) in grado di ricaricare più rapidamente tutti i dispositivi che la supportano.

Tra le due porte troviamo poi un led utile per usare il power bank come torcia nelle situazioni di emergenza. Per accenderlo o spegnerlo è sufficiente tenere premuto il pulsante di accensione per circa 3-4 secondi.

Pulsante di accensione che può assumere diversi colori in base al livello di carica residua (bianco: 70%-100%; verde: 30%-70%; rosso: 0-30%).

aukey pb-t5 carica

Le ultime due porte servono invece per ricaricare il power bank stesso. La prima è quella classica microusb, l’altra invece è quella lightning utile per chi possiede il relativo cavetto incluso con gli iPhone e iPad.

aukey pb-t5 input

Entrambi gli ingressi consentono però di ricaricare il PB-T5 ad un massimo di 2A e non supportano purtroppo la tecnologia Quick Charge 2.0.
Questo significa quindi che per portare questo powerbank da 0 al 100% bisogna aspettare almeno 10-11 ore.

Dalle nostre prove le porte USB hanno rispettato pienamente i tempi di carica garantiti dalle specifiche del produttore, anche quella Quick Charge 2.0 che ci ha permesso di portare da 0 al 50% il nostro Galaxy S6 Edge in circa 26-27 minuti, proprio come l’alimentatore originale Samsung.

Per quanto riguarda invece la reale autonomia offerta del Power Bank, nei nostri test siamo riusciti a caricare in maniera completa un Note 4 (batteria da 3220 mAh), un Galaxy S4 (batteria da 2600 mAh), un Galaxy S5 (batteria da 2800 mAh), un Galaxy S3 (batteria da 2100 mAh), un Galaxy S6 Edge (batteria da 2600 mAh) più un altro Galaxy S6 Edge fino al 35%, ottenendo come risultato finale un’efficienza energetica vicino al 72%.

Un valore decisamente superiore alla media per power bank di queste capacità.

PRO

  • ampia capacità batteria (20000 mAh) con buona efficienza energetica
  • presenza 2 porte usb di output di cui 1 Quick Charge 2.0
  • dimensioni e peso relativamente contenute
  • led di stato multicolore per individurare meglio il livello di carica residua

CONTRO

  • oltre 10 ore per ricaricare completamente il powerbank
  • contenuto confezione essenziale con un solo cavetto microusb da meno di 15 cm

L’Aukey PB-T5 attualmente viene proposto su Amazon.it a 37,99€ con spedizione compresa, un prezzo a nostro avviso competitivo con quello dei diretti concorrenti considerando le caratteristiche offerte.

Con un solo euro in più è però possibile acquistare il modello PB-T10 dotato di una porta Quick Charge 3.0 anziché 2.0.

Per chi volesse invece risparmiare c’è il modello PB-N36 privo però di porte USB per la ricarica rapida.

  • Paolo

    peccato che non si possano usare anche per ricaricare i notebook

  • mimmo

    E pensare che con il doppio dei soldi Samsung ti da un quarto di mAh.