twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Feb 232018
 

Gli Zolo Liberty+ sono degli auricolari completamente senza fili creati dalla Anker, nota società produttrice di accessori per la telefonia, in seguito ad un progetto lanciato la scorsa estate su Kickstarter che ha raccolto ben 2,8 milioni di dollari di fondi.

Da poche settimane sono disponibili pure nel mercato italiano, così dopo averli seguiti a lungo abbiamo deciso subito di provarli e di condividere con voi le nostre impressioni.

Partiamo dal packaging, davvero ben curato in ogni suo aspetto. Anche più di prodotti concorrenti dal costo maggiore (ogni riferimento ad accessori di aziende sudcoreane è puramente casuale).

La confezione fornisce già una panoramica di tutte le caratteristiche degli auricolari e alcuni consigli sull’utilizzo.
All’interno del box, oltre al prodotto principale, troviamo un piccolo contenitore che protegge due coppie di cuscinetti per auricolari (in verità noi in una bustina a parte ne abbiamo trovato altri tre) e tre paia di gusci con alette (chiamati Grip Jackets) di diverse taglie, un cavo microusb per la ricarica di circa 85 cm ben fatto e interamente in nylon, un libretto delle istruzioni (anche in italiano) e un libretto con le specifiche tecniche.

Inutile nascondere che il design degli Zolo Liberty+ e del loro contenitore per la ricarica ricordano molto i Gear IconX della Samsung. Si tratta però di semplici auricolari privi di memoria di archiviazione e delle funzionalità dedicate al fitness.

Al loro interno troviamo 1 driver da 6mm (risposta in frequenza 20Hz~20kHz) rivestito in grafene per assicurare un suono limpido e avvolgente.

I cuscinetti sono in morbido silicone liquido e sono abbinati a dei gusci denominati Grip Jackets con delle alette che servono a fissare meglio gli Zolo Liberty+ al padiglione auricolare e impedire che cadano con i movimenti bruschi (proprio per questo viene consigliato di girarli verso il retro).

Una volta indossati correttamente gli Zolo Liberty+ si mantengono ben saldi, ma purtroppo come tutti gli auricolari di questo tipo non in maniera sufficiente per affrontare attività sportive come la corsa.

Il loro peso è di circa 6 grammi, meno dei Gear IconX (8-9 grammi) ma il doppio di normali auricolari a filo (solitamente intorno ai 3 grammi).
In compenso non risultano affatto fastidiosi anche in caso di uso prolungato come può essere ad esempio la visione di un filmi di un paio di ore (ovviamente a patto di usare i cuscinetti e Grip Jackets più appropriati alla dimensione del proprio orecchio, come per tutti gli altri auricolari).

Positivo il fatto che siano certificati IPX5 per resistere al sudore e agli schizzi di pioggia.

A lato degli Zolo Liberty+ troviamo un pulsante, non di tipo touch come per i Gear IconX, ma comunque abbastanza sensibile e in grado di fornire un feedback migliore quando premuto.

Con un singolo tocco di può mettere in pausa/avviare la riproduzione di musica o una chiamata, con un tocco prolungato cambiare traccia audio o respingere una chiamate, con un doppio tocco attivare l’assistente vocale predefinito installato sullo smartphone.

Purtroppo non è prevista una modalità per gestire il volume, quindi per regolarlo occorre necessariamente affidarsi ai pulsanti dello smartphone (o all’assistente vocale).

Gli Zolo Liberty+ sono dotati anche di microfono per poter gestire le chiamate telefoniche. Ma attenzione, soltanto con quello destro (contrassegnato dalla lettera R – right), l’unico che può essere usato da solo e in maniera indipendente dall’altro.

Un punto di forza degli Zolo Liberty+ è l’isolamento acustico che riescono a garantire anche all’aperto e negli ambienti più rumorosi, veramente elevato (se ben indossati).

Proprio per questo Anker ha previsto una modalità chiamata Transparency.
Una volta attivata (tenendo premuto per 3-4 secondi il pulsante) i due microfoni presenti vengono usati per permetterci di ascoltare i suoni circostanti senza dover rimuovere gli auricolari dalle orecchie.
Funzione molto utile ad esempio quando si è per strada, ma è sempre bene prestare attenzione (potete accorgervi della modalità Transparency attiva dal fruscio di sottofondo che si ha nei momenti di silenzio).

Un’altra caratteristica degna di nota degli Zolo Liberty+ (uno dei pochi accessori in commercio a prevederlo) è il supporto allo standard Bluetooth 5.0, con vantaggi in termini di raddoppio della velocità di trasmissione, raggio di azione più ampio (fino a 4 volte rispetto alle precedenti versioni bluetooth), maggiore capacità di trasmissione (fino a 8 volte), maggiore efficienza nell’uso dei canali ed eliminazione delle interferenze.

Non siamo ancora in grado di sottolineare i suoi benefici nell’utilizzo pratico, ma anche utilizzando questi auricolari con smartphone e tablet meno recenti capaci di supportare solamente i vecchi standard Bluetooth 4.2/4.1/4.0, non abbiamo mai riscontrato problemi di latenza, disturbo o perdita del segnale nell’ascolto di musica e film (almeno con quelli Samsung).

L’accoppiamento con lo smartphone è piuttosto semplice. Una volta accesi gli auricolari risulteranno subito visibili in modo che il pairing possa essere effettuato direttamente dalle impostazioni del bluetooth del dispositivo desiderato.

Per quanto riguarda la batteria Anker dichiara un’autonomia di 3,5 ore in riproduzione, nelle nostre prove rispettata (ma potrebbe essere maggiore o minore in base al tipo di utilizzo).

Gli Zolo Liberty+ sono però accompagnati da una custodia con anche funzione di ricarica (proprio come per i Gear IconX) capace di offrire fino a 48 ore di autonomia aggiuntiva, probabilmente una delle più elevate per questo genere di accessori.

In questo modo gli auricolari risultano sempre pronti all’utilizzo con la loro massima autonomia.

La custodia rispetto a quella prevista da Samsung per i suoi Gear IconX ha una qualità nettamente superiore dato che è costruita in gran parte in metallo e non solamente in semplice plastica.
Il suo peso è di 103 grammi ma le dimensioni compatte (8,6 x 4,8 x 3 mm circa) permettono comunque di trasportarla facilmente in giro.

La batteria presente all’interno della custodia a sua volta si ricarica tramite un comune cavo microusb (input 5V – 1,5A, tempo richiesto circa 2,5-3 ore).

Davanti troviamo tre led che indicano lo stato di carica.

Prima di utilizzarli per la prima volta viene raccomandato di ricaricare insieme sia gli auricolari che la custodia.

Ma veniamo ora all’aspetto più importante: la parte audio.
Premettendo che non stiamo parlando certo di cuffie indirizzate agli audiofili, in generale non possiamo che ritenerci soddisfatti dalla qualità offerta dagli Zolo Liberty+.

I suoni appaiono ben bilanciati senza alcuna frequenza che tende a prevalere troppo sull’altra (ma più tendenti al caldo), facendosi ben apprezzare sia nell’ascolto di musica che visione di film. Quando servono inoltre i bassi si fanno ben sentire.

Positiva l’assenza di fastidiosi fruscii di sottofondo, che invece abbiamo trovato in prodotti di marche più blasonate in questo campo.
Il volume è sufficientemente potente ma intorno all’85-90% iniziano a sentirsi le prime distorsioni.

Sinceramente come qualità audio li troviamo superiori agli auricolari a filo Samsung by AKG dei Galaxy S8/Note 8, ma alla fine si tratta di valutazioni soggettive che possono cambiare di persona in persona.

Ripetiamo ancora una volta che per apprezzare appieno auricolari in-ear di questo tipo occorre indossarli in maniera corretta, quindi è fondamentale trovare il cuscinetto più appropriato al proprio orecchio.

Gli Zolo Liberty+ sono accompagnati anche dall’app Zolo Life disponibile sia per Android [DOWNLOAD] che IOS [DOWNLOAD].
In verità non offre molto a parte consigli sull’utilizzo del prodotto, un rudimentale equalizzatore (per regolarle vi consigliamo caldamente quello della Samsung) ed una funzione che aiuta a non dimenticare in giro gli auricolari.

L’app però dovrebbe servire anche per aggiornare gli Zolo Liberty+ a nuovi firmware, pertanto vi consigliamo di installarla.

PRO

+ qualità generale
+ audio più che soddisfacente per il tipo e fascia di prodotto
+ nessun problema di connessione riscontrato (latenza, perdita segnale, ecc…)
+ ottimo isolamento acustico

+ astuccio-ricarica con ampia autonomia 
+ supporto Bluetooth 5.0
+ certificazione IPX5

CONTRO

– non è possibile regolare il volume direttamente dagli auricolari
– app migliorabile
prezzo forse poco invitante per il grande pubblico

Gli Anker Zolo Liberty+ possono essere acquistati su Amazon.it ad un prezzo di 129,99€ 89,99€ (spedizione inclusa).

> Anker Zolo Liberty+

Volendo è disponibile anche una versione più economica chiamata Zolo Liberty, ma meno interessante rispetto alla Plus.

AGGIORNATO il 26 febbraio 2018:
Segnaliamo che attualmente gli Anker Zolo Liberty+ su Amazon.it si trovano a soli 89,99€, un prezzo decisamente più conveniente rispetto a quello iniziale (-40€).

AGGIORNATO il 27 febbraio 2018:
L’articolo è già tornato al suo prezzo iniziale di 129,99€. Chi fosse interessato al prodotto consigliamo di tenere monitorata la pagina degli Anker Zolo Liberty+ su Amazon.it.